Domenica 3 febbraio si è  svolto a Ferrara il 7° Taikai di Iaido dell’Emilia Romagna.

L’evento ha visto la partecipazione di ben 33 atleti: praticamente metà di un campionato italiano di iaido. Un buon risultato dunque per questo evento che ormai è diventata una tradizione.

Il Taikai infatti è innanzitutto una gara in amicizia: si vince, si perde, ci si può anche arrabbiare o rimanere delusi, ma il senso dell’evento è quello di lavorare insieme in preparazione del Campionato Italiano di Iaido e, più in generale, per migliorare il nostro Iaido. “Insieme” è una parola chiave, perchè si è vero che lo iaido è una pratica “in solo” ma è altresì vero che non si cresce da soli!

Bologna, Modena, Reggio Emilia, Carpi, Ferrara, Novellara (spero di non aver dimenticato nessuno): il Taikai cresce sempre di più. Ed infatti dal prossimo anno sarà obbligatorio un minimo di 2 shiajo. Una bega organizzativa trovare un palazzetto disponibile, ma una gran bella soddisfazione nel vedere che questo evento diventa sempre più grande!

La gara: il Musokan si è portato a casa qualche soddisfazione.

Categoria mudan/shodan: 1° classificato Francesca Pescini | 3° classificata Monia Menozzi

Categoria nidan/sandan: 1° classificato Elena Paganelli | 2° classificato Vincenzo Caruso

GAMBATTE!

 

 

GruppoTaikai2013